domenica 3 giugno 2018

Litorale noto per la villeggiatura, Calafuria offre molto di più, monti ricoperti da rigogliosi boschi, luoghi di culto, panorami mozzafiato sulla Costa degli Etruschi.

Contributo di partecipazione

  • *Si ricorda che la prenotazione diviene effettiva, solo al momento del pagamento del contributo.
Siamo spiacenti, Disponibilità esaurita
Contattaci per maggiorni informazioni.

Un’escursione sul promontorio di Calafuria, picco montuoso che si protende nel mar Tirreno movimentando la costa livornese, è coperto da leccete, pinete e macchia mediterranea, ricca vegetazione che spesso lascia spazio a sorprendenti panorami sul mare.

Area naturale sottoposta a tutela, la Riserva Naturale Statale Calafuria ci conduce anche a un luogo di culto tra i più noti in Toscana, il Santuario dedicato alla Madonna delle Grazie a Montenero che domina
il mare e il porto di Livorno.

Partendo da una delle due torri fatte costruire dai Medici per difendere la costa dai Barbareschi, saliremo verso la dorsale alla scoperta della natura incontaminata dei monti livornesi proseguendo fino al santuario.

Se il tempo lo permetterà, bagno in mare finale, altrimenti ci godremo questo tratto di costa con le onde che si infrangono sulle rocce, magari con un po’ di vento e un temporale all’orizzonte, forse il paesaggio più spettacolare che questo luogo può regalare.

Highlights: La costa profondamente incisa e le estese pinete e leccete con uno sguardo al mare.

Pranzo al sacco.

Lunghezza: circa 14 Km

Dislivello totale in salita: circa 500 metri

Guida: Benedetta

Appuntamento previsto col gruppo a Firenze alle ore 8:00.

Partiremo con auto private, ma sarà possibile anche chi non ha macchina partecipare; è sufficiente che sia in grado di raggiungere autonomamente il punto di incontro a Firenze.

Chi lo vorrà potrà raggiungere direttamente il punto di partenza del trekking, scrivendoci.

Informazioni precise su orario e luogo di incontro verranno forniti dopo la prenotazione.

Rientro previsto alle macchine intorno alle ore 18. Successivamente rientro in auto a Firenze.


LIVELLO:

FACILE

ATTREZZATURA CONSIGLIATA

E' obbligatorio indossare calzature da trekking, già collaudate, con suola dotata di buona aderenza, affinché piede e caviglia siano ben avvolti e sostenuti.
E’ consigliabile dotarsi di uno zaino di circa 20 litri di volume, anche il copri-zaino, portare con sé una borraccia da almeno 1 lt, delle barrette energetiche e una giacca impermeabile (magari antivento) o una mantella impermeabile.
Coprirsi adeguatamente, vestendosi a cipolla e indossando a pelle una maglietta di cotone o traspirante e sopra una felpa o meglio ancora un pile. Indossare pantaloni comodi.

COMPRESO NEL CONTRIBUTO:

Organizzazione
Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica
Assicurazione RC (Responsabilità Civile Guida) per tutta la durata del viaggio.

IL CONTRIBUTO NON COMPRENDE:

Costi di trasferimento che verranno divisi equamente tra i partecipanti e tutto quello che non è specificato nella voce "Compreso nel Contributo".