sabato 23 novembre 2019

EVEREST DI FIRENZE

Siete pronti, fiorentini e non, a salire sull'Everest fiorentino? Ovvero la montagna più vicina e più alta alla bellissima città culla del Rinascimento?

Contributo di partecipazione

€19
  • *Si ricorda che la prenotazione diviene effettiva, solo al momento del pagamento del contributo.
Attualmente sono disponibili 3 posti

Iscriviti alla newsletter

Vi sembrerà impossibile poter rimanere così vicini alla città e salire così in alto, percorrere tutte e tre le punte di Monte Morello e discendere attraverso porzioni di sentieri di crinale immersi in vaste e bellissime quercete.
Potremo godere di una vista che si apre a 360° su tutta la piana fiorentina, il Chianti, Il Mugello, il Pistoiese e perfino le Apuane.

Dal disboscamento per la costruzione delle tettoie degli Uffizi, operato da Cosimo I, al tentativo di ripristino di Pietro Leopoldo, alle lotte partigiane, celebrate anche con un Cippo commemorativo, attraverseremo una terra ricca di storia e tradizioni.
Un bellissimo e vero Monte compreso fra le valli del Mugnone e di Marina, proprio ai piedi della Calvana.

Anche Monte Morello ha la sua storia e i suoi scontri da ricordare in quella che è stata la difficilissima risalita del fronte durante la seconda guerra mondiale.
Morello era uno dei punti di osservazione elevati più strategici della piana fiorentina, Morello fu scenario assieme alla zona di Cercina di numerose azioni e battaglie fra partigiani e truppe nazifasciste, celebrate da diversi cippi, incluso quello dedicato ai Caduti di Radio Cora.

Highlights: Panorami, tre punte, quercete.

Abbigliamento: Vestirsi a strati; preferire abbigliamento traspirante (sintetico o lana, non cotone o jeans). Maglietta, golf di pile, giacca a veno o K-way (Sconsigliato il piumino). Pantaloni comodi e scarpe da trekking. Guanti, torcia.

PRANZO A SACCO

Lunghezza: circa 15 Km

Dislivello totale in salita: circa 600 metri

Guida: Pietro

Bambini sotto i 7 anni: NO

Bambini tra gli 8 e i 12 anni: NO

Cani al guinzaglio: NO

Appuntamento previsto col gruppo a Firenze alle ore 8:30.

Partiremo con auto private, ma sarà possibile partecipare anche per chi non ha la macchina; è sufficiente che sia in grado di raggiungere autonomamente il punto di incontro a Firenze.

Chi lo vorrà potrà raggiungere direttamente il punto di partenza del trekking, scrivendoci.

Informazioni precise su orario e luogo di incontro verranno forniti dopo la prenotazione.

Rientro previsto alle macchine intorno alle ore 18. Successivamente rientro in auto a Firenze.

Evento a numero chiuso. Per partecipare è necessario iscriversi attraverso questo sito. 

ATTENZIONE: Prima di iscriverti ed effettuare il pagamento, leggi per favore i Termini e Condizioni per partecipare agli aventi di Andare a Zonzo.


LIVELLO:

FACILE

ATTREZZATURA CONSIGLIATA

E' obbligatorio indossare calzature da trekking, già collaudate, con suola dotata di buona aderenza, affinché piede e caviglia siano ben avvolti e sostenuti.
E’ consigliabile dotarsi di uno zaino di circa 20 litri di volume, anche il copri-zaino, portare con sé una borraccia da almeno 1 lt, delle barrette energetiche e una giacca impermeabile (magari antivento) o una mantella impermeabile.
Coprirsi adeguatamente, vestendosi a cipolla e indossando a pelle una traspirante e sopra una felpa in pile. Indossare pantaloni comodi.
Torcia

COMPRESO NELLA QUOTA:

Organizzazione
Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica
Assicurazione RC (Responsabilità Civile Guida) per tutta la durata del viaggio.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Costi di trasferimento che verranno divisi equamente tra i partecipanti e tutto quello che non è specificato nella voce "Compreso nel Contributo".
Costi di viaggio stimati per la tratta a/r dal punto di partenza di Firenze al punto di partenza del trekking di circa €2 da dividere tra i componenti di ogni auto. (fonte: viamichelin)