VERGINE – dal 23 agosto al 22 settembre

Finché non è stato rimosso l’ultimo sasso affiorante lungo il sentiero, il vostro iperbolico senso dell’ordine non vi fa sentire a posto e vi impuntate come un mulo rifiutando la progressione, paralizzati da cotanto subbuglio. Il sottobosco cespuglioso che nasce in qua e la senza logica, scatena in voi un caos in grado di generare un secondo Big Bang.

Tutto rientra appena scoprite che la natura e le sue dinamiche tendono alla perfezione: niente è lasciato al caso, tutto accade per un motivo ben preciso e funzionale, gli scarti di uno diventano risorsa per altri, ogni cosa è al posto giusto. In questo habitat il disturbo compulsivo per l’ordine si placa e una volta a casa il libro di scienze naturali delle medie sostituirà sul comodino il tuo Manuale di pulizie di un monaco buddhista.

L’ecosistema terra ti dona un assetto armonico interiore in grado di farti raggiungere il nirvana anche in mezzo a un gruppo di 20 persone; gruppo allietato dalla tua vitalità e dalla consapevolezza che se la guida dovesse rimanere gravemente ferita, tornerebbe comunque a casa grazie alla tua mente acuta e attenzione ai dettagli. La salita, a questo punto, ti sembra una discesa e niente può dividerti dal tuo traguardo.

L’escursione per te? Un carnet di 10 trekking più uno in regalo.

Scritto da Benedetta.